Crea sito
giu 22, 2020 - Senza categoria    No Comments

L’APTENIA CORDIFOLIA DAI BEI FIORI ROSSI STELLATI IN UN’AIUOLA DI UNA STRADA A LICATA

 

1 ok

E’ stata una piacevole sorpresa scoprire e osservare questo insieme di piante poste in un’aiuola nella via  P. Micca a Licata che abbelliscono il muro che le sostiene.
Sono emersi tanti ricordi!
Anch’io ho coltivato questa specie nel giardino della mia campagna a Licata, ma, purtroppo, è appassita. Per cui, per me, è stata una gioia incontrarla.
La scorsa primavera ho prelevato una talea di ramo, lunga 10/15 cm, e l’ho riportata nella mia campagna.
Ho fatto asciugare la parte tagliata del fusticino per circa 24 ore e l’ho posto a radicare in un vaso col terriccio leggermente umido scegliendo un angolo del giardino molto soleggiato. Ha messo  le radici in pochi giorni. In prossimità delle altre piante nell’aiuola è facile trovare piccole piantine nate da seme essendo una specie autoctona.
Infatti, aspetti interessanti di questa specie sono la sua versatilità e la sua velocità di crescita.
La mia talea sembra che si sia ben inserita.
Il suo nome scientifico è  APTENIA CORDIFOLIA!
Nome Volgare: Pianta di ghiaccio o Erba cristallina. Altri sinonimi sono: Baby Sun Rose, Fiore di mezzogiorno, foglia di cuore, Mela rossa, Roccia rosa, Aptenia, Mesembryanthemum cordifolium.

2 ok

 

 

CLICCA QUI

 

L’Aptenia. cordifolia, originaria dell’Africa meridionale, è molto diffusa in tutta l’area mediterranea, .soprattutto in Sudafrica.
Vegeta bene nelle zone a clima temperato. ,
Appartenente alla famiglia delle Aizoaceae,è  una pianta con portamento prostrato, tappezzante, succulenta, perenne.
Possiede un sistema di radici fibrosi e spesso carnose e i fusti, molto ramificati e confusi, carnosi, alti circa 7-10 cm, fuoriescono direttamente dal terreno e portano numerose piccole foglioline carnose, morbide al tatto, spesse e turgide a forma di cuore, con apice appuntito, di un bel verde lucido, che brillano al sole.

3 ok

Dall’inizio  della primavera e fino all’estate produce numerosissimi piccoli fiori solitari, all’ascella delle foglie, di colore rosso ciclamino, formati da petali allungati e sottili. Se la temperatura è mite la fioritura può durare quasi tutto l’anno.  

4 ok

5 ok

I numerosi semi fertili sono racchiusi in piccole capsule semilegnose e si possono seminare in primavera. Si raccolgono dopo che il fiore è appassito e la capsula è diventata dura. La moltiplicazione avviene, oltre che per seme nel periodo aprile- maggio, anche per divisione dei cespi e per talee di fusto, che radicano con facilità, tanto da poter essere interrate direttamente a dimora.
L’Aptenia cordifolia è largamente utilizzata per tappezzare le zone rocciose del giardino, per abbellire i muri e i davanzali delle finestre, ma si può coltivare anche in vaso come pianta ricadente. Forma bellissimi cuscini, fitti e ordinati. Vigorosa nella crescita, tende a riempire tutto lo spazio a sua disposizione abbastanza rapidamente.
L’Aptenia cordifolia  è una pianta facile da coltivare.
I suoi Habitat preferiti sono i terreni ben drenati, sabbiosi e non troppo aridi. Necessita di terreni ben drenati e sabbiosi. Ha un’elevata tolleranza al sale, per questo motivo può vivere in zone costiere a ridosso del mare. Preferisce le posizioni molto soleggiate, dove la fioritura è abbondante, vegeta bene anche a mezz’ombra e all’ombra, ma la produzione dei fiori è  meno abbondante..
Resistente alla siccità, può sopportare lunghi periodi senza essere annaffiata accontentandosi delle acque piovane anche se, talvolta, le abbondanti piogge invernali potrebbero provocare marciumi radicali. Si consiglia di annaffiare sporadicamente, da giugno a settembre, aggiungendo del concime liquido per piante da fiore. Evitare comunque ristagni idrici.
In genere, può sopportare temperature vicine ai -5°C e tollera temperature alte.
Per favorire l’emissione di nuovi germogli e prevenire l’invecchiamento della pianta è consigliabile effettuare una leggera potatura dei rami più spogli o che tendono a lignificare.
L’Aptenia cordifolia teme l’attacco della cocciniglia, degli afidi e degli acari Se coltivata in piena terra, potrebbe essere rovinata dalle lumache.
Una curiosità: Sia i fiori sia le foglie della pianta sono eduli e trovano impiego come condimento nelle insalate com,e in Brasile dove l’Aptenia cordifolia è coltivata come verdura. Sembra, infatti, che le sue foglie siano commestibili

Print Friendly

Got anything to say? Go ahead and leave a comment!

*

Powered by AlterVista


Hit Counter provided by Sign Holders