Crea sito
dic 17, 2019 - Senza categoria    No Comments

SOLENNE CELEBRAZIONE DELLA SANTA MESSA PER I 400 ANNI DALLA SUDORAZIONE DELLA MADONNA DEI MIRACOLI A MISTRETTA

 

0 ok

1 ok

Il 15 dicembre 2019 è stata la giornata più bella vissuta da Mistretta e dai mistrettesi. Sicuramente questa data è stata impressa nella loro memoria e sarà conservata per sempre.
Sono giunti a Mistretta i telecronisti della Rai Uno, con le loro telecamere, per trasmettere in diretta, in mondovisione, dal Santuario di Maria Santissima dei Miracoli, la celebrazione della Santa Messa solenne di apertura dell’Anno Mariano, nella terza domenica di Avvento,  per commemorare i 400 anni della sudorazione della statua della Madonna dei Miracoli a Mistretta.

2 ok

3 ok

4 ok

Per la riuscita di questo importantissimo momento religioso bisogna ringraziare l’amico Sebastiano Insinga, mistrettese e devoto della Madonna, che ha avuto l’idea di prendere contatti con la Rai Uno.  Ha coordinato l’evento Mons. Michele Giordano, arciprete del santuario della Madonna dei Miracoli, coadiuvato da tanti giovani parrocchiani . Grande entusiasmo è stato dimostrato dalla comunità mistrettese alla notizia della presenza della Rai Uno a Mistretta per trasmettere in diretta televisiva il ricordo di questo avvenimento.
Era il 15 dicembre del 1619 quando un violentissimo terremoto investì Mistretta e il suo territorio senza provocare morti fra la popolazione.
In quella occasione fu attribuito il titolo ”dei miracoli” alla Madonna di Loreto che ha sudato. In un atto pubblico, conservato nella chiesa Madre, si legge: ” La statua, il 15 dicembre 1619 dopo vespro mandò fuori per lo spazio di 3 ore con stupore e commozione di tutta la città tanto umore da tutte le parti che se ne poterono riempire caraffe e inzuppar bambagie e tovaglie”.
Il popolo mistrettese attribuisce alla Madonna la protezione di tutte le calamità naturali, soprattutto dei terremoti.
Il 16 febbraio del 1783 le autorità di allora, davanti al notaio, hanno fatto Voto alla Madonna che così recita: “Da allora si è accesa in tal modo la fiamma della devozione che par che ognuno, sin dalle fasce, non respiri che devozione, confidenza, tenerezza ed amor filiale verso Maria dei Miracoli”.

E’ la lampada votiva che arderà per sempre ai piedi della Madonna dei Miracoli.

5 ok

Nel voto fu stabilito di festeggiare solennemente il giorno 11 gennaio celebrando la Santa Messa come se fosse un giorno festivo.
La celebrazione eucaristica è stata officiata da Mons. Guglielmo Giombanco, Vescovo della Diocesi di Patti, da Mons. Michele Giordano,arciprete del santuario della Madonna dei Miracoli, da padre Giovanni Lapin, parroco della chiesa di  Santa Caterina D’Alessandria, da padre Massimiliano Rondinella e da altri sacerdoti della diocesi di Patti.

6 ok

7 ok

Ha animato la funzione religiosa un unico coro riunito formato dal Coro Claudio Monteverdi di Mistretta, dal Coro parrocchiale e dalle voci bianche e diretto dal maestro Maria Alfieri.

8 ok

9ok

10 ok

Il dott. Sebastiano Zingone ha suonato l’organo.

11 ok

 Alla cerimonia eucaristica erano presenti le autorità civili e militari e un gran numero di fedeli che hanno riempito la chiesa all’inverosimile.

13 ok

14 ok

Prima dell’inizio della celebrazione eucaristica in diretta televisiva, alle ore 10.55 su Rai Uno, il telecronista, signor Orazio Coclite, ha illustrato le bellezze della città di Mistretta: il Santuario di Maria SS.ma dei Miracoli, il bellissimo simulacro di Maria, la chiesa di San Sebastiano, i ruderi del I  castello, alcuni palazzi signorili, la pietra rosata aiutato dal  regista il signor Gianni Epifani.

Propongo la visione del filmato del prof. Lucio Vranca

 

 

CLICCA QUI

 

 

 

 

Ascoltiamo l’omelia del Vescovo

 

CLICCA QUI

 

14a ok

14b ok

14c ok

15 ok

Mariella Di Salvo e Orazio Coclite

16 ok

Lorenzo Caruso e Orazio Coclite

Madonna dei Miracoli, Mamma nostra e Mamma mia, noi mistrettesi ti siamo tutti devoti!
Grazie per questa indimenticabile giornata!
Non bastano le mie parole per descrivere l’emozione da me provata nel partecipare alla funzione religiosa, attraverso la televisione, perché lontana da Mistretta.

 

 

 

Print Friendly

Got anything to say? Go ahead and leave a comment!

*

Powered by AlterVista


Hit Counter provided by Sign Holders